area di ricerca nel sito:  
 
rubriche
per saperne di più

archivio numeri precedenti annate
2007
2006
2005
2004
2003
2002
  2001
2000
Segreteria + Redazione:

C.so Vittorio Emanuele, 73
10128 Torino

Tel. 011.562.8352
Fax 011.545.749


 
 
 
home > la rivista online (numero 12/15 dicembre 2007/ anno LXII)

Da via del Tritone

Università di Bologna - Facoltà di Medicina Veterinaria
Inaugurazione dell’Anno Accademico


Si è svolta lo scorso 12 novembre la cerimonia di inaugurazione del 223° Anno Accademico della Facoltà di Medicina Veterinaria dell’Università degli Studi di Bologna.
In occasione della tavola rotonda dal titolo “La formazione del Medico Veterinario verso il terzo millennio” è stato invitato ad intervenire il Dr. Laurenzo Magnani Presidente dell’Ordine dei veterinari di Bologna, il quale visibilmente emozionato, dopo aver portato il saluto del Comitato Centrale e del Presidente della Federazione, con i toni ironici che lo contraddistinguono ha così esordito: “Siamo in 25.000,... non sto ad elencarli per nome e cognome altrimenti... perderemo tempo! Provengo da quattro giornate passate a Roma durante le quali, in parte si è affrontata la possibilità di poter stringere un patto fra la libera professione e l’Università. Che cosa è sortito? Difficoltà enormi ma la ferma volontà di iniziare a condividere scelte e pensieri e di avvicinare questi due mondi riprendendo coscienza di appartenere alla stessa categoria”.
L’occasione è stata propizia per evidenziare la crescita esponenziale dei laureati in medicina veterinaria e per denunciare che “nel 2020 ci saranno l’80% in più dei veterinari attuali, mentre il mercato del lavoro potrebbe assorbire solo il 2% di questo aumento”. Il Presidente di Bologna ha poi proseguito domandando “Mi potreste chiedere se io ho un cilindro dal quale estrarre il coniglio saggio che ci dica come risolvere il problema della libera professione, tenendo comunque in attività tutte le Facoltà che licenziano 1.200 medici veterinari all’anno? No, non ce l’ho il coniglio, e nemmeno il consiglio. Né io né altri.
Allora? mi potreste sempre dire: che ci fai qui? Buona la domanda. Sono qui a raccontarvi la realtà che esiste fuori da queste mura e partire, da piccole cose per costruire nel tempo, confrontandoci, qualche cosa di diverso dall’attuale”.
Ha poi rivolto un segno di grande apprezzamento per l’iniziativa assunta dal Preside della Facoltà di Bologna, Prof. Santino Prosperi che si è rivolto a tutte le componenti della professione veterinaria al fine di sviluppare e migliorare il corso di laurea in Medicina Veterinaria tracciando così un legame con il mondo professionale di grande importanza. Con poche battute ha poi concluso il suo intervento suggerendo “consigliate il Ministro dell’Istruzione, o non so chi per lui, a portare il corso di laurea a sei anni. Diminuite la piccola attività libero professionale che ora viene svolta nelle cliniche e negli ospedali universitari. Soffocate la nascita dei corsi triennali. Aumentiamo la cultura professionale e la deontologia e costruiamo un colloquio stabile all’interno della categoria. Attrezzate i laboratori per dare risposte veloci e capaci ai colleghi che oggi si rivolgono a realtà fuori regione”.
Un appello accorato che ci auguriamo sia stato raccolto.



186 KB



 
torna su stampa la pagina scrivici (feedback) aggiungi ai preferiti
 
© Copyrights reserved - 2002-2010 Il Progresso Veterinario | www.ilprogressoveterinario.it/

Tutte le immagini, i documenti, i files e le informazioni presenti su questo sito sono di esclusiva proprietà dei rispettivi autori. Ogni utilizzo, riutilizzo, trasmissione e/o copia degli stessi deve essere preventivamente autorizzata da IL PROGRESSO VETERINARIO